Come congelare il cibo Una guida completa - Cosa si può e non si può mettere nel congelatore

Circa un terzo di tutto il cibo prodotto per il consumo umano in tutto il mondo viene sprecato ogni anno. Ciò equivale a buttare via circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo , che è un costo per l’ambiente e per i nostri conti bancari. Uno strumento incredibilmente utile nella crociata contro lo spreco alimentare è il congelatore. Tuttavia, molti di noi non hanno ancora capito bene come e cosa sia possibile congelare.

Quali alimenti sono sicuri da congelare? Per quanto tempo puoi tenere qualcosa nel congelatore? Dovresti congelare il cibo quando è crudo o cotto? Parlando allo show Today in Australia, la dott.ssa Joanna McMillan ha dissipato alcuni dei miti intorno al congelamento degli alimenti e ha rivelato quali alimenti possono essere tranquillamente congelati, come uova ed erbe.

“Il congelamento è un modo davvero sorprendente di preservare il nostro cibo perché non si devono usare conservanti chimici”, ha detto la dott.ssa McMillan. “In realtà è uno dei più antichi mezzi di conservazione degli alimenti.  Tuttavia vale la pena ricordare che il congelamento non elimina completamente i batteri, quindi se qualcosa è sul punto di andare a male, potrebbe essere troppo tardi per congelarlo quindi va consumato o buttato “mai congelare un alimento che sta per andare a male”.

Ci sono semplici linee guida che puoi seguire per aiutarti a ridurre lo spreco di cibo, aumentare i tuoi soldi e mantenere i cibi freschi più a lungo.

Alimenti che puoi congelare:

  • Pasta cotta
  • Riso cotto
  • Noci (molte persone non sanno che possono diventare rancidi a causa degli alti livelli di grasso che contengono)
  • Farina: puoi usarla direttamente dal freezer
  • Burro
  • Formaggio grattugiato
  • Banane, pelate
  • Pane, a fette, come pani o pane grattugiato
  • Erbe aromatiche
  • Vino
  • Uova, rotte in piccoli contenitori
  • Carne, sia cruda che cotta

Alimenti che non dovresti congelare:

  • Latte – si scompone una volta scongelato (ma può andar bene per cucinare)
  • Cibo fritto: dopo lo scongelamento, il rivestimento croccante si trasformerà in poltiglia
  • Panna acida – può essere buona per cucinare ma si separerà dopo il congelamento

Suggerimenti per il congelamento:

  • Lascia che il cibo raggiunga la temperatura ambiente prima di congelarlo.
  • Sfrutta le vaschette per il ghiaccio – la dott.ssa McMillan suggerisce di mescolare le erbe con acqua o olio d’oliva e congelare, il vino può essere congelato come cubetti di ghiaccio che poi puoi usare per mantenere il vino fresco senza diluirlo.
  • Assicurati riporre tutto in un contenitori in plastica o bustine per congelatore.
  • La carne in particolare deve essere adeguatamente avvolta.
  • Essere consapevoli del fatto che tutto ciò che ha un alto contenuto di acqua, come la lattuga, non sarà esattamente lo stesso dopo essere stato congelato e poi scongelato.
  • Prova a congelare tutto quando è più fresco.
  • Scongelare bene la carne prima della cottura, ma altri alimenti, tipo il pane da fare tostato, possono essere cucinati direttamente dal freezer.
  • Non ricongelare mai la carne cruda che è stata congelata e poi scongelata: è tuttavia possibile congelare la carne cotta che è stata congelata a crudo.
  • Assicurarsi che il freezer non sia pieno in modo tale che l’aria non possa circolare.

Per quanto tempo puoi tenere il cibo nel congelatore?

Come regola generale, nulla deve essere tenuto nel congelatore per più di nove mesi a un anno, ma c’è differenza tra i vari alimenti.

Ecco il tempo massimo in cui è possibile mantenere determinati alimenti congelati prima di scongelarli:

  • Pollame intero: un anno
  • Bistecca: un anno
  • Verdure sbollentate: un anno
  • Frutta sciroppata: un anno
  • Pesce bianco: otto mesi
  • Burro non salato: otto mesi
  • Succo di frutta: sei mesi
  • Agnello / maiale / manzo / pollo / tacchino / anatra / oca / carne di cervo / coniglio: sei mesi
  • Pane: sei mesi
  • Torte: sei mesi
  • Pesce azzurro: quattro mesi
  • Pasticcini: quattro mesi
  • Burro salato: quattro mesi
  • Gelato: quattro mesi
  • Pancetta affettata: tre mesi
  • Zuppe e salse: tre mesi
  • Impasto per il pane: tre mesi
Sfrutta al massimo il tuo congelatore per semplificarti la vita e aiutare a salvare il pianeta allo stesso tempo. Logicamente usa un congelatore di ultima generazione possibilmente a pompa di calore in modo da consumare poco, tienilo sempre efficiente e controlla spesso le guarnizioni.
  
Summary
Come congelare il cibo
Article Name
Come congelare il cibo
Description
Come e cosa potete congelare senza rischiare di distruggere l'alimento o di renderlo immangiabile
Author
Publisher Name
La Grande Cucina
Publisher Logo